Motivazione: come trovare la voglia di fare sport

Lo sappiamo tutti benissimo: fare sport è importantissimo a qualsiasi età, eppure… eppure spesso è difficile. Non abbiamo tempo, non ci sono scuole o palestre vicine, in inverno fa freddo, magari piove pure… Quante volte ci siamo detti che il motivo era uno di questi? Quante volte sapevamo perfettamente, però, che la verità era un’altra? Spesso, infatti, a spingerci a non fare sport sono pigrizia e mancanza di motivazione. Ecco allora qualche trucchetto per aiutarci a trovare la motivazione e riprendere a fare sport.

motivazione: Iscriversi

Vi sembrerà banale, ma il primo espediente è proprio iscriversi a un corso o a una palestra. Prendere un impegno che non sia solo con voi stessi ma anche con una struttura, vi aiuterà a mantenere il proposito di frequentare le lezioni. Senza dimenticare che l’idea di aver investito del denaro sarà sicuramente uno stimolo a continuare con impegno e costanza!

Cominciare il giorno stesso

Una delle insidie maggiori in cui cade chi non è appassionato di sport è il rimandare al giorno dopo. Ci illudiamo pensando che domani ci sentiremo molto più carichi e che sicuramente troveremo la voglia e la forza di cominciare il corso oppure la palestra. Finiamo così per rimandare all’infinito finché, ormai arrivati a marzo, ci diciamo che ormai è tardi, tanto vale aspettare settembre (e al mare ci andiamo in muta da sub perché ci sentiamo in colpa). Come evitare tutto ciò? Alzatevi, andate nella scuola o palestra dove pensate di iscrivervi e cominciate subito con la prima lezione. Una volta rotto il ghiaccio sarà più facile tornare le volte successive.

Pensare a tappe

Alzarsi dal divano o dal letto per andare in palestra o a lezione è una scocciatura, soprattutto se piove, siamo stressati dal lavoro e vorremmo tanto passare quel tempo a riposarci o guardare una serie tv. Un modo per rendere tutto ciò meno “traumatico” è pensare un pezzetto alla volta. Invece di dirci “devo andare a lezione/in palestra, che barba” cominciamo a pensare: “ora mi alzo e mi vesto”, una volta pronti penseremo: “adesso preparo la borsa”, e poi: “ora esco e mi incammino…”. Affrontare il compito una tappa alla volta, frammentare le azioni godendovi ogni attimo, vi aiuterà a percepire l’andare a fare sport come un impegno meno pesante e senza quasi rendervene conto, taaaac!, vi ritroverete in palestra o a scuola.

Piccoli obiettivi

Lo sappiamo, per ottenere dei risultati servono tempo e costanza. Porci obiettivi irrealistici perché troppo al di sopra delle nostre capacità non solo ci farà sentire frustrati quando non li raggiungeremo ma ci porterà poi ad abbandonare lo sport, convinti che non faccia per noi o sia inutile. Poniamoci quindi piccoli obiettivi alla volta. Inoltre, guardarsi ogni giorno allo specchio alla ricerca di un miglioramento, un etto in meno, un muscolo più tonico non solo non serve a nulla ma porterà solo a sentirci delusi.

No ai sensi di colpa

Per qualcuno possono essere un ottimo aiuto per mantenere alta la motivazione, spesso però i sensi di colpa portano invece all’effetto opposto. Un giorno invece della solita oretta di allenamento abbiamo finito dopo 45 minuti? Non diciamoci, “ecco, oggi ho fatto solo 45 minuti, 15 minuti in meno”, pensiamo invece in positivo, focalizziamoci su ciò che abbiamo fatto piuttosto che su ciò che non abbiamo fatto. “Oggi sono andato al corso e mi sono allenato per 45 minuti” dovrà essere il nostro pensiero. Praticare sport non deve diventare un motivo di stress e angoscia, anzi, piano piano diventerà un piacere se sapremo viverlo serenamente.

Non da soli

L’ambiente in cui si pratica sport è fondamentale. La compagnia, poi, può essere un grande aiuto. Frequentare un corso e avere quindi dei compagni rende l’allenamento più piacevole. Gli altri poi possono essere fantastici nello stimolarci quando abbiamo meno voglia e l’idea di scambiare quattro chiacchiere nello spogliatoio rende l’idea di andare a lezione decisamente più invitante. Ecco perché per chi ha la motivazione bassa e teme di non riuscire a essere costante, scegliere un corso piuttosto che un allenamento solitario può essere la decisione migliore.

Seguire il blog 100%danza 🙂 

Ricevere ogni tanto consigli e trucchetti su come vivere al meglio l’attività sportiva può essere un utile sprone soprattutto quando ci si sente svogliati o affaticati. Quindi, continuate a leggerci! 🙂

La motivazione c’è ma siete preoccupate all’idea di riprendere a fare sport dopo un mese (magari anche due) di pigrizia? Ecco 5 consigli per riprendere al meglio!

Pubblicato in: Blog